Ferrari Ascensori | Piattaforme elevatrici e montascale
220
page,page-id-220,page-parent,page-child,parent-pageid-250,page-template-default,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-7.2,wpb-js-composer js-comp-ver-4.4.4,vc_responsive
 

Piattaforme elevatrici e montascale

Piattaforma elevatrice

Piattaforma elevatrice

In situazioni in cui l’installazione di un ascensore propriamente detto non risulta possibile, per il superamento delle barriere architettoniche, le Piattaforme Elevatrici sono una valida alternativa.
Le dimensioni notevolmente ridotte della fossa e della testata, la facilità di installazione, l’economicità d’acquisto e di mantenimento, rendono la piattaforma elevatrice una semplice soluzione per edifici nuovi e preesistenti.

A differenza dell’ascensore, la piattaforma elevatrice non ha porte di cabina ed ha, per normativa, una velocità di salita/discesa pari al massimo a 0,15 m/s, muovendosi verso un dato piano, solo se il relativo tasto è mantenuto premuto, secondo una manovra definita ad uomo presente.

Questa soluzione risponde pienamente al Decreto del Ministro dei Lavori Pubblici del 14 giugno 1989 n. 236 [Prescrizioni tecniche necessarie a garantire l’accessibilità, l’adattabilità e la visibilità degli edifici privati e di edilizia residenziale pubblica sovvenzionata e agevolata, ai fini del superamento e dell’eliminazione delle barriere architettoniche].

Servo scala

Servo scala

Sempre rispondenti alle necessità di superamento di barriere architettoniche, per il sollevamento di persone impossibilitate a salire scale o superare ostacoli.